Trattamento endovascolare: l'endolaser

/wp-content/uploads/2017/07/endolaservenosatrattendovasc-420x307.jpeg

LASERTERAPIA: similmente all'intervento precedente, anche la laserterapia si avvale dell'ausilio di una guida ecografica e prevede l'inserimento di un catetere in vena. Un raggio laser, che viene fatto passare attraverso il catetere, rilascia l'energia necessaria per riscaldare la parete della vena varicosa responsabile dell'insufficienza venosa fino ad occluderla.

Successivamente, il sangue sarà naturalmente reindirizzato a una delle vene sane attraverso un
circolo collaterale.