Trattamento endovascolare: la scleroterapia

/wp-content/uploads/2017/07/scleroterapia2-854x607.jpeg
/wp-content/uploads/2017/07/scleroterapia2im-274x245.jpeg

La scleroterapia è una metodica di tipo esclusivamente estetico, dedicata soprattutto al trattamento dei capillari e delle varici di piccolo calibro.

La tecnica consiste nell’iniettare, all’interno del vaso da trattare, un liquido irritante che creando una piccola infiammazione della pareti della vena, provoca la coagulazione del sangue ed il successivo riassorbimento con la scomparsa della vena o del capillare.

Questo processo non sarà immediato ma si completerà in un arco di tempo di circa 40-60 giorni. Al termine della seduta verrà eseguito un bendaggio elastico adesivo o indossata una calza elastica specifica, secondo le indicazioni del caso. Come tutti i trattamenti eseguiti in Medicina, anche quello scleroterapico può avere i suoi effetti collaterali ed anche le sue complicanze; quelle gravi, quali le crisi allergiche o le cicatrici da escara necrotica, sono fortunatamente eccezionali.

Altrettanto rarissime sono le trombosi venose profonde. Non frequente, ma meno rara (1% dei casi a livello delle aree trattate), è invece la comparsa di telangectasie secondarie (“matting”); queste ultime, spesso transitorie, sono comunque a loro volta eliminabili (con il laser).

Nel 5% dei casi, a livello delle aree trattate, (e soprattutto nel caso in cui vengano sclerosate delle vere e proprie varici) possono infine comparire delle iperpigmentazioni cutanee che il più delle volte non dipendono da una errata conduzione del trattamento, ma da una predisposizione individuale o da una mancata osservazione delle prescrizioni fornite dallo Specialista; tali alterazioni cromatiche regrediscono peraltro in modo spontaneo nella gran parte dei casi nell’arco di 2-8 mesi (in caso contrario sono comunque eliminabili con un prodotto specifico).

Il trattamento O.F.F. Onde a Flusso Frazionato, si avvale di onde sinusoidali di corrente con flusso di emissione frazionabile. Sfruttando solo l'effetto termico di questa corrente si determinerà uno svuotamento del vaso dal suo contenuto ematico e la conseguente chiusura delle sue pareti, il tutto senza causare alcun sanguinamento e soprattutto discromie. Il trattamento con O.F.F., comporta la comparsa di piccole croste a livello dei capillari trattati che cadranno entro 3-4 settimane.